5 milioni per 500 biblioteche innovative

Un bando da 5 milioni di euro per la creazione nelle scuole italiane di biblioteche innovative.  Si tratta di un’iniziativa che il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ha lanciato in occasione dell’apertura del Salone Internazionale del Libro di Torino.

“Per l’apertura del Salone del Libro abbiamo voluto avviare due iniziative concrete. Da un lato, il rilancio della biblioteca scolastica, che va ripensata e immaginata come un vero e proprio laboratorio innovativo. Dall’altro, un progetto per portare nella dotazione libraria delle scuole anche i testi più recenti della narrativa italiana. Saranno i ragazzi a scegliere dieci titoli che, a seguito di una votazione che avviamo oggi al Salone e che andrà avanti on line e nelle scuole fino a ottobre, forniremo a tutti gli istituti in formato digitale o misto”, spiega il Ministro Stefania Giannini.

5 milioni per 500 biblioteche innovative

Le 500 biblioteche innovative
Sul sito del Ministero è online un avviso pubblico dal valore di 5 milioni di euro per la creazione di 500 biblioteche scolastiche innovative.  Le nuove biblioteche dovranno essere aperte al territorio, anche fuori dall’orario scolastico, per essere fruibili dagli studenti, dai cittadini e dalle famiglie. Dovranno promuovere la lettura e l’educazione all’informazione anche attraverso il prestito dei testi in formato digitale, dovranno informatizzare il loro patrimonio, dotarsi di abbonamenti on line a riviste e quotidiani.

Possono partecipare al bando scuole statali di ogni ordine e grado, dall’infanzia alla secondaria. Ogni progetto ammesso al finanziamento riceverà fino a 10.000 euro. Potranno essere create o riqualificate 500 biblioteche.

Il bando per le Biblioteche innovative:
http://www.istruzione.it/scuola_digitale/progetti.shtml