Consapevolezza digitale: perché è importante svilupparla subito

Lo scopo dell’educazione è quello di trasformare gli specchi in finestre“.

Sydney J. Harris

 

Per parlare di consapevolezza digitale, partiamo da una riflessione: “la rete è uno degli strumenti che ci permette di crescere, formarci, imparare, conoscere, per arrivare ad avere “una casa ricca di finestre”, per poter osservare e comprendere la bellezza e la complessità del mondo, ogni volta che lo desideriamo.”

Il web consente di “essere presente” in molteplici luoghi del mondo, nello stesso momento, e offre l’opportunità di formarsi in continuazione, senza limiti di spazio e di tempo. Apprendere una lingua straniera, imparare a suonare un nuovo strumento, seguire un intero corso universitario, sviluppare delle competenze professionali: grazie al web tutto questo è possibile e i contenuti sono accessibili a tutti, è sufficiente avere una connessione internet e un device.

E anche i più piccoli hanno l’opportunità di entrare in contatto con un numero elevatissimo di contenuti, di nozioni, di stimoli. Anche i più piccoli possono “utilizzare” la rete per nutrire e sfamare la loro curiosità.
Consapevolezza digitale: perché è importante svilupparla subito

A questo punto, risulta fondamentale domandarsi:

“In che modo i bambini possono avvicinarsi al web e al digitale nel modo migliore?”

  • Supporti tecnologici adeguati
  • Costruzione della consapevolezza
  • Raggiungimento di un equilibrio
  • Guida da parte di genitori ed educatori

Aiutare i più piccoli nel loro percorso di costruzione di una consapevolezza digitale significa aiutarli anche a rispondere ad alcune domande domande, che possono sembrare scontate, ma in realtà non lo sono.

Ecco qualche esempio:

  • Cos’è Internet?
  • Cos’è un computer?
  • Cosa sono le applicazioni?
  • Quali sono i rischi?
  • Cosa posso fare se “inciampo” in un rischio?

Se i bambini imparano da subito, giorno per giorno, con una guida (genitori ed educatori), a conoscere gli strumenti  digitali e il web, allora saranno “digitalmente consapevoli”. Ed essere consapevoli di ciò che si sta utilizzando, significa essere consapevoli anche dei rischi che si possono correre e significa essere maggiormente pronti ad affrontarli.

Ma essere “digitalmente consapevoli” vuol dire conoscere anche le infinite opportunità di apprendimento e di possibilità di informarsi, offerte dal digitale.

Consapevolezza ed equilibrio, quindi, diventano le parole chiave di questo viaggio.