Strumenti per la protezione di tuo figlio

di Daniel Zanatta

È una nuvolosa domenica pomeriggio e sei a casa con la tua famiglia. Tuo figlio è al computer e non riesci a metterti l’anima in pace, perché ti preoccupi per i contenuti che potrebbe vedere. Suona famigliare?

Internet è un mondo ricco di opportunità, ma che presenta anche dei pericoli, specialmente per i più piccoli. Fortunatamente esistono dei programmi, che ti possono aiutare a monitorare le attività del tuo piccolo, in modo da essere certa che navighi in sicurezza. Vediamo quali sono alcuni tra i tool migliori a vostra disposizione.

Kurupira

Il punto di forza di Kurupira è che non si limita solamente a bloccare un determinato numero di siti non consoni ai minori. Infatti, è in grado di limitare l’accesso ad internet in determinati orari, impedire l’interazione con social network e di bloccare completamente alcune applicazioni. Kurupira mette un freno anche alle chat room e ai programmi di messaggistica istantanea via web, come Skype.

Inoltre, Kurupira fornisce la possibilità di catturare la schermata ad intervalli di tempo prefissati, per  esempio ogni mezz’ora, in modo da avere una sorta di cronologia visiva.

Strumenti per la protezione di tuo figlio

Qustodio

Si tratta molto probabilmente del migliore sistema di protezione web che ci sia in circolazione. Grazie all’applicazione, è possibile scaricarlo direttamente sul dispositivo interessato, sia che si tratti di un tablet, pc o telefonino. Tra le molteplici funzioni, c’è quella di poter monitorare la posizione di tuo figlio, in modo da sapere sempre dove si trova. Inoltre, su ogni dispositivo vi è la possibilità di impostare un “emergency button”, ossia un pulsante di emergenza da premere in caso si sia in difficoltà. Il genitore, grazie a Qustodio, può leggere tutti i messaggi scritti e ricevuti, impedire la visualizzazione di contenuto pornografico, anche in modalità in incognito, controllare il tempo impiegato sui social network, come Facebook e Twitter, e impostare degli orari in cui la connessione ad internet viene disabilitata.

Il software offre sia una versione gratuita, sia due soluzioni a pagamento, per avere accesso a più funzionalità e gestire un numero maggiore di dispositivi.

Google Safe Search For Kids

Il motore di ricerca più utilizzato al mondo possiede la possibilità di effettuare ricerche sicure, per far sì che i più piccoli possano navigare liberamente, senza il rischio di incorrere in materiale non adatto a loro. La schermata è molto simile a quella di Google “normale”, ma al momento della ricerca verrà automaticamente attivato un filtro, che impedisce la visualizzazione di contenuti sessuali e simili. Un ottimo strumento, che non richiede alcuna installazione.

KidRex

Tralasciando i grandi motori di ricerca, KidRex è sicuramente il migliore che possiate trovare. La grafica è accattivante, perchè è stata disegnata da un bambino stesso.

Il vero punto di forza, però, è un altro. Infatti, i filtri di questo motore di ricerca sono praticamente insuperabili. Infatti, ricercando “parole che non si devono cercare” apparirà la simpatica scritta “Oooops! Prova di nuovo”.

In conclusione, si può dire che i metodi per tenere sotto controllo i bambini e proteggerli ci sono e funzionano anche molto bene. La strada principale rimane pur sempre una corretta educazione all’uso del mezzo e una attenta conoscenza di internet in primo luogo da parte dei genitori.