Spiegare i Social Network ai bambini: come fare?

di Fosca Colli

Tutti vogliono avere un account su Facebook, la pubblicazione di foto su Instagram, parlare su Twitter. L’uso dei social network è diventato abituale tra gli adulti e sempre più anche tra i bambini.

E se è già complicato per la maggior parte degli adulti mantenere la privacy, immaginate per i più piccoli, che hanno poco chiara l’idea di quanto possa essere pericolosa una esposizione non controllata e attenta su Internet. Quindi, insegnare e spiegare ai bambini il come utilizzare in modo sicuro i social network è essenziale.

Infatti, come drammaticamente evidenzia la cronaca, uno dei più comuni crimini informatici commessi sul web oggi è proprio la pedofilia e l’esposizione sul web non supportata da una adeguata spiegazione, può aiutare i criminali a scegliere le proprie vittime. Pertanto, è vitale che tanto i genitori quanto le scuole sappiano istruire i minori sul come comportarsi su Internet, soprattutto sui social network.

In questo modo, i bambini non saranno più facile preda di approcci come, ad esempio, l’essere attratti dalle false promozioni, o anche essere esposti a siti web con contenuti non appropriati oltre che dagli attacchi di bullismo virtuale. Vediamo, perciò, come si possa insegnare ai bambini ad usare i social network.

Spiegare i Social Network ai bambini: come fare?

#1: ci sono dei limiti

Proprio come a casa o in classe, Internet è un luogo che ha bisogno di regole e limiti. Di conseguenza si dovranno impostare tempi, luoghi, e ciò che dovrebbe essere detto o no sui social network.

#2: avere un buon colloquio

È sempre importante stabilire un buon colloquio con i bambini, il che significa che è necessario passare un po’ di tempo a chiacchierare con loro su ciò che sta accadendo su Internet. È fondamentale mostrare interesse in ciò che fanno online, e prestare attenzione ai segnali di ansia e malcontento.

#3: tools di controllo

Utilizzare gli strumenti di controllo, i quali consentono ai genitori di monitorare e guidare l’uso di Internet nei bambini.

#4: senso di responsabilità

Spiegare al bambino che un social network richiede una forte responsabilità. Non per nulla, il comportamento nella comunità virtuale deve essere esattamente uguale alla vita sociale al di fuori del Internet.

Ciò significa non parlare con gli sconosciuti. È doveroso incoraggiare il bambino a parlare solo con chi sa già chi è e, in ogni caso, dopo l’assenso di uno dei genitori.

#5: cos’è la privacy

Spiegare che il concetto di privacy serve anche per proteggersi da “predatori” e dai truffatori online. È fondamentale insegnare ai propri figli di non usare mai nomi completi, come pure fornire l’indirizzo di casa o della scuola. Il bambino deve utilizzare solo il nome o un soprannome.

È anche opportuno spiegare al bambino di non pubblicare foto che mostrino le abitudini proprie e della famiglia, ma anche una qualsiasi altra informazione che possa essere utilizzata per identificare il luogo di lavoro dei genitori e la città in cui vive. Le fotografie possono rivelare molte informazioni sulle abitudini del bambino, e anche della sua famiglia.

#6: attenzione

Prestare attenzione ai passi dei minori su Internet aiuta a proteggere non solo i piccoli, ma anche tutta la famiglia. In conclusione, è da spiegare al bambino che è importante porre attenzione a cosa si dice e a cosa si invia su ogni tipo di social network. Anche questo è segno di responsabilità e di crescita consapevole.